29 marzo 2017

  • Professioni sanitarie. Fials contro bozza Accordo in Stato-Re... (27/03/17)

    Per il sindacato c’è “il sospetto che si voglia intervenire per bloccare quanto in molte Aziende sanitarie si sta realizzando in materia di implementazione delle competenze della professioni sanitarie, in particolare di quelle di infermiere e di ostetrica in relazione al diverso quadro epidemiologico e demografico del Paese&rdquo... leggi tutto

    STALLO DELLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA TRA NORMATIVA VIGENTE... (07/03/17)

    Per decenni le pubbliche amministrazioni hanno gestito le relazioni sindacali in una situazione di apparente sudditanza rispetto ai rapporti di forza in campo. Era diffusa l’abitudine che nel corso delle trattative si arrivasse ad un punto di non ritorno nel quale i soggetti  sindacali, non riuscendo ad imporre i propri punti di vista ri... leggi tutto

    ORIENTAMENTI APPLICATIVI ARAN 9/2/2017 N. RAL_1910 SUI BUONI ... (06/03/17)

    In relazione alla disciplina dei buoni pasto, di cui agli artt. 45 e 46 del CCNL del 14.9.2000, su quale importo deve essere calcolata la quota di 1/3 da porre a carico del dipendente fruitore tra:a) valore facciale del buono (ad es. € 8);b) costo effettivo del buono acquisito dall’ente , mediante adesione a convenzione Consip (ad es. &e... leggi tutto

  • CALCOLO ANZIANITÀ LAVORATIVA E INDENNITÀ SOSTITUTIVA DI PRE... (06/03/17)

    Un dipendente vanta una anzianità lavorativa complessiva di 30 anni nel pubblico impiego, di cui 10 prestati presso l’ente dove attualmente presta servizio e gli altri presso altre amministrazioni.Nel caso di risoluzione del rapporto di lavoro, per sopravvenuta inidoneità assoluta e permanente a qualsiasi proficuo lavoro, l... leggi tutto

    DIRITTO ALLA PENSIONE DIRETTA DI PRIVILEGIO IN FAVORE DEI DIP... (03/03/17)

    La Corte dei Conti di Bari ha disposto la sospensione del giudizio in corso e la trasmissione degli atti alla Corte Costituzionale per la pronuncia sulla questione di legittimità costituzionale dell’art.6 del Decreto legge n.201/2011, convertito in legge n.214/2011 (Decreto Monti).Tale norma dispone l’abrogazione, tra gli altri, ... leggi tutto

    LE CONSEGUENZE DELL'ASSENZA DEL CONTRATTO DECENTRATO... (03/03/17)

    Occorre dare corso il prima possibile alla costituzione del fondo per le risorse decentrate ed alla stipula del contratto collettivo decentrato integrativo. Sulla base delle regole innovative dettate dalla introduzione della armonizzazione del sistema contabile si possono infatti determinare elementi pesantemente negativi a seguito della mancata in... leggi tutto

  • Carbone (Fials): “Nata solo per i medici, questa legge rigu... (01/03/17)

    “Finalmente il Parlamento da vita ad una legge che porta tranquillità e pace nell’operare quotidiano dei professionisti sanitari nell’assicurare il diritto alla salute e crea un nuovo clima nei rapporti con i cittadini che usufruiscono delle loro prestazioni”, così Giuseppe Carbone, Segretario Generale della FI... leggi tutto

    RISARCIMENTO DEL DANNO DA MOBBING: COMPONENTI DEL DANNO BIOLO... (28/02/17)

    Il caso presentato all’attenzione dei giudici di legittimità, riguarda il demansionamento e lo svuotamento delle funzioni di un dipendente pubblico ad opera dell’amministrazione Comunale, cui sia il Tribunale di prime cure che la Corte di appello avevano condannato il Comune per mobbing riconoscendo sia il risarcimento del danno ... leggi tutto

    RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. PROVVEDIMENTI APPROVATI DAL... (28/02/17)

    Il Consiglio dei ministri n.14 del 23/02/2017, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, Maria Anna Madia, ha approvato, in esame preliminare, cinque decreti legislativi contenenti disposizioni di attuazione della riforma della pubblica amministrazione (legge 7 agosto 2015, n. 124), tra i quali:TESTO UNICO DEL P... leggi tutto

  • ORIENTAMENTO ARAN... (28/02/17)

    Fruibilità del congedo parentale Orientamenti applicativi ARAN 9/2/2017 n. RAL_1909Alla luce delle nuova formulazione degli artt.32 e 34 del D.Lgs.n.151/2001, conseguente alle modifiche introdotte dal D.Lgs.n.80/2015,  che eleva sia i limiti temporali di  fruibilità del congedo parentale, da 8 a 12 anni, sia i limiti tempora... leggi tutto

    PERMESSI: LE PIÙ RECENTI INDICAZIONI DELL'ARAN... (27/02/17)

    I permessi per l’assistenza ai congiunti disabili devono essere ridotti in misura proporzionale all’orario di lavoro per il personale in part time; per la partecipazione ai corsi di formazione professionale spettano i permessi per il diritto allo studio, le c.d. 150 ore, ma se le domande per questi permessi superano le richieste la part... leggi tutto

    LICENZIAMENTO DISCIPLINARE: EMANATO IL DECRETO CORRETTIVO DEL... (24/02/17)

    Nel Consiglio dei Ministri del 17/02/2017 n.13 sono stati emanati i decreti correttivi riferiti alle società partecipate e ai licenziamento disciplinare. Precisa il comunicato del Governo come l’intervento  correttivo dà seguito e applicazione alla recente sentenza (n. 251 del 2016) con cui la Corte Costituzionale ha censur... leggi tutto

  • VIETATO SANZIONARE DISCIPLINARMENTE IL LAVORATORE DUE VOLTE P... (24/02/17)

    Il divieto di duplicazione della sanzione disciplinare in ordine ai medesimi fatti costitutivi è principio generale comune ad ogni sistema sanzionatorio, mutuato da quello penale, ai cui principi ogni ordinamento, ove in misura maggiore, ove minore, si richiama. In ambito disciplinare pubblico, non è codificato né dalla legge f... leggi tutto

    DANNO DA DEMANSIONAMENTO E DANNO DA MOBBING RISARCIMENTO DEL ... (24/02/17)

    Il Tar Reggio Calabria, nella sentenza 1 febbraio 2017, n. 84  ha precisato che il danno da demansionamento  e il danno da mobbing costituiscono due distinte situazioni giuridiche: il mobbing, diversamente dal demansionamento, è caratterizzato dall’esistenza di un intento persecutorio da parte del datore di lavoro, intento ch... leggi tutto

    RECUPERO DELL'INDEBITO AL DIPENDENTE PUBBLICO. LE INDICAZIONI... (22/02/17)

    RECUPERO DELL'INDEBITO AL DIPENDENTE PUBBLICO. LE INDICAZIONI DELLA SUPREMA CORTECon due recenti sentenze i giudici di Palazzo Cavour affrontano il problema relativo al recupero delle somme indebitamente versate al dipendente pubblico. La prima questione posta riguarda l’indennità di malattia versata al lavoratore ma non dovuta, la... leggi tutto