TRIBUNALE PARMA 17/3/2016 N. 114: RIGETTO DELLA DOMANDA DI RECUPERO DELLA RETRIBUZIONE DOVUTA NEGLI ANNI 2011, 2012, 2013 PER EFFE[...]

Per effetto della pronuncia della Corte costituzionale n. 178/2015, che per un verso ha dichiarato l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del blocco della contrattazione collettiva per violazione della libertà sindacale ex art. 39 Cost. ma che, per altro verso, ha ritenuta infondata la questione di legittimità costituzionale del blocco stipendiale in relazione a quanto prevede l’art. 36 Cost., non può essere accolta la domanda di recupero della retribuzione dovuta negli anni 2011, 2012, 2013, e può accogliersi invece la domanda volta a far pronunciare l’illegittimità del regime di sospensione della contrattazione collettiva a partire dal 30 luglio 2015. In ragione di ciò sussiste il diritto del lavoratore a percepire quanto risulterà dovuto all’esito della contrattazione collettiva nazionale
Si allega in pdf sentenza PARMA

 

Altri Articoli Blog

ASSUNZIONI DI PERSONALE IN SANITA’ CON LA LEGGE DI STABILITA’ 2016. CIRCOLARE ESPLICATIVA DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Nel programma assunzioni nel Servizio Sanitario Nazionale preventivato dalla legge di...

CORTE DI CASSAZIONE, I CRITERI DA SEGUIRE PER INDIVIDUARE RESPONSABILITÀ DA MOBBING.

La responsabilità per mobbing non configura un’ipotesi di responsabilità oggettiva, in quanto...