Flat Tax: Confsal deposita ricorso, tutelare parità cittadini

Massimo Battaglia e Giuseppe Carbone, segretari generali, rispettivamente, di Confsal-UNSA (funzioni centrali) e di FIALS-Confsal (sanità), hanno depositato oggi presso il tribunale di Catania - insieme a 800 lavoratori iscritti ai due sindacati - l’annunciato ricorso contro la Flat Tax. Hanno agito, attraverso il proprio legale, l’avvocato Cristina Capodicasa. «Riteniamo incostituzionale questa norma che di fatto premia chi dichiara fino a 65.000 euro l’anno, consentendogli di usufruire di un’aliquota fiscale agevolata del 15% di tasse, mentre i lavoratori dipendenti continuano a dover pagare dal 24 al 38% di tasse. - dichiarano i due segretari generali - Abbiamo chiesto al giudice di Catania di eccepire l’incostituzionalità della norma rimettendo gli atti alla Corte Costituzionale per tutelare i principi di progressività dell’imposizione fiscale e della parità di trattamento tra i cittadini».


Disponibile anche su: Corrierie - L'Economia

Altri Articoli Blog

Responsabilità medica e onere della prova: le presunzioni

Il ricorso alle presunzioni consente di attenuare la difficoltà probatoria nella quale incorre...

ARAN, protocollo decadenza delle RSU nel corso del triennio dalla loro elezione

Si è tenuta in data odierna ed in remoto, la riunione tra ARAN e Confederazioni Sindacali...