CONSIGLIO DI STATO (SANZIONE DISCIPLINARE ALL’INFERMIERA PER RIFIUTO DI ACCOMPAGNARE I PAZIENTI)

L’infermiera riconosciuta dalla Commissione medica “idonea alle mansioni specifiche di infermiera generica con consiglio di non adibirla a lavori di reparto e comunque di evitare il trasporto di malati o altre incombenze che aggraverebbero la patologia del rachide”, può svolgere la mansione di accompagnare i pazienti in grado di deambulare, in quanto la stessa non si pone in contrasto con quanto consigliato dalla Commissione medica, al fine di evitare aggravamenti alla sua patologia. 
Il rifiuto reiterato della dipendente di svolgere tale mansione, sul presupposto che anche detti pazienti avrebbero potuto necessitare di assistenza, integra violazione dei doveri d’ufficio, che rende legittima la sanzione disciplinare irrogata dalla ASL della sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per un giorno. Fonte:www.dirittosanitario.net
Si allega in pdf la relativa sentenza 
 

 

Altri Articoli Blog

Riordino del Sistema Sanitario Regionale: dopo l’incontro odierno, aggiornato alla prossima settimana il confronto con Emiliano

IL COMUNICATO ORIGINALE VIENE RIPORTATO IN ALLEGATO (Comprensivo dei dati...

CASSAZIONE: INDENNITÀ EX ART. 44 PUNTO 6) CCNL COMPARTO SANITÀ PER AVER SVOLTO PRESTAZIONI DI TERAPIA INTENSIVA NEL REPARTO DI CHIRURGIA GENERALE

Dalla lettura complessiva del testo dell'art. 44, comma 6 del CCNL comparto sanità, si evince...