ARAN, protocollo decadenza delle RSU nel corso del triennio dalla loro elezione

Si è tenuta in data odierna ed in remoto, la riunione tra ARAN e Confederazioni Sindacali rappresentative nel pubblico impiego per definire soluzioni in ordine alle difficoltà a causa della situazione epidemiologica in atto, a procedere al rinnovo delle RSU decadute nel corso del triennio.

Per la Confsal erano presenti Massimo Battaglia e Gianni Recchia.

Le Parti (ARAN e Confederazioni Sindacali) hanno convenuto la firma di un protocollo d’intesa con un articolo unico denominato “Sospensione termine massino per la rielezione delle RSU decadute”.

Tale articolato prevede letteralmente “In considerazione della grave situazione epidemiologica che in alcune regioni ha comportato la riduzione delle attività in presenza ai servizi minimi essenziali, le parti concordano che, in via eccezionale, in caso di decadenza delle RSU a seguito del venir meno del numero minimo di componenti previsto dall’ACQ 7 agosto 1998 e succ. mod. ed int., il termine di 50 giorni per procedere alla rielezione della RSU contenuto nell’accordo di interpretazione autentica del 13 febbraio 2001 decorre dalla fine dello stato di emergenza. Nell’attesa della rielezione, le relazioni sindacali proseguono comunque con le organizzazioni di categoria firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro e con gli eventuali componenti delle RSU rimasti in carica ed anche in caso di sottoscrizione dei contratti integrativi questa avverrà da parte dei componenti della RSU rimasti in carica e delle OO.SS. di categoria sopracitate”

Altri Articoli Blog

Flat Tax: Confsal deposita ricorso, tutelare parità cittadini

Massimo Battaglia e Giuseppe Carbone, segretari generali, rispettivamente, di Confsal-UNSA...

Ferie pregresse per il pubblico impiego durante la fase emergenziale del Covid-19, il parere della Funzione Pubblica

Un’Amministrazione Pubblica ha richiesto un parere della Funzione Pubblica in merito alla...