Archivio Sentenze

TAR LAZIO: LEGITTIMO L'AMBULATORIO INFERMIERISTICO ED IL RUOLO DELL’INFERMIERE NEL PROCESSO DEL SEE AND TREAT

Contraddittori sono i profili che sono rivolti a contestare la mancanza di competenza del personale infermieristico anche sotto il punto essenziale della responsabilità dell... leggi tutto

1

TAR UMBRIA: NECESSITÀ DI UN INTERVENTO COORDINATO (E NON TEMPORALMENTE DISGIUNTO) DEL MEDICO E DELL'INFERMIERE - LA UNITÀ DI DEGENZA INFERMIERISTICA

La separazione tra attività clinica ed attività assistenziale realizzata con l'Unità di Degenza Infermieristica, può creare "confusione" d... leggi tutto

2

CONSIGLIO DI STATO: L'INCARICO DI SVOLGERE MANSIONI SUPERIORI A QUELLE DELLA DECLARATORIA DELLA QUALIFICA DI APPARTENENZA NON REALIZZA IL TITOLO PER ACQUISIRE IL RELATIVO INQUADRAMENTO.

Sotto il profilo sostanziale, la disciplina del pubblico impiego (a differenza di quanto stabilito per i dipendenti privati dall'art 13 della L. n. 300 del 1970, c.d. Statuto d... leggi tutto

3

CONSIGLIO DI STATO – ILLEGITTIMO RECUPERO DELLE RETRIBUZIONI ERRONEAMENTE CORRISPOSTE

Le retribuzioni erroneamente corrisposte ad un dipendente, ove, per effetto della qualifica precedentemente attribuita, questi abbia legittimamente svolto le funzioni attribuitegli... leggi tutto

4

CASSAZIONE CIVILE - LA “GRAVE NEGLIGENZA”, AI FINI DEL LICENZIAMENTO DISCIPLINARE, ASSUME UN PESO DIVERSO SE SI TRATTA DI UN MEDICO O UN INFERMIERE, RISPETTO AD ALTRE ATTIVITÀ.

Il riferimento contenuto nella lett. e) dell'art. 42, lett. E) del C.C.N.L. (per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario assistenziale educativo e di inserim... leggi tutto

5

CORTE DI CASSAZIONE – CIVILE: SERVIZIO DI PRONTA DISPONIBILITÀ DEROGABILE DALL’AMMINISTRAZIONE

Il contratto della dirigenza medica con lo stabilire che il ricorso al servizio di pronta disponibilità debba avvenire "di regola" per non più di 10 volte i... leggi tutto

6

ANCHE ALLE PROFESSIONI SANITARIE SI ESTENDONO I PRINCIPI DI RESPONSABILITÀ, IN CASO DI COOPERAZIONE MULTIDISCIPLINARE.

In tema di colpa professionale, qualora ricorra l'ipotesi di cooperazione multidisciplinare, ancorché non svolta contestualmente, ogni sanitario è tenuto, oltre c... leggi tutto

7

CORTE DI CASSAZIONE – CIVILE, UMILIAZIONE DEL LAVORATORE RILEVANTE PER LA CONFIGURAZIONE DEL MOBBING

La sottrazione delle mansioni, la conseguente emarginazione, lo spostamento senza plausibili ragioni da un ufficio all'altro, l'umiliazione di essere subordinati a quello c... leggi tutto

8

L'ILLECITO UTILIZZO DEL PERMESSO DELLA "104" GIUSTIFICA IL LICENZIAMENTO

Sono pervenuti ultimamente alla Segreteria Generale FIALS dei quesiti concernenti la fruizione dei permessi retribuiti per l’assistenza a familiari affetti da grave disabilit... leggi tutto

9

ATTIVITÀ EXTRALAVORATIVE NON AUTORIZZATE DEL DIPENDENTE SSN: CONDANNA ALLA RESTITUZIONE DEL RICAVATO: SENTENZA CORTE DEI CONTI LOMBARDIA.

il rapporto di lavoro con il datore pubblico è storicamente caratterizzato dal cosiddetto regime delle incompatibilità, in base al quale al dipendente, entro limiti b... leggi tutto

10

CASSAZIONE PENALE – ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE MEDICA DA PARTE DELL’INFERMIERE

L’infermiere somministrava, in almeno nove occasioni, a diversi pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie ove egli prestava l'attività, farmaci per i quali era... leggi tutto

11

CORTE DI CASSAZIONE – CIVILE, RISTORO ECONOMICO PER LE FERIE NON GODUTE SOLO PER EFFETTIVE ESIGENZE DI SERVIZIO

Nel rapporto di impiego pubblico, il mancato godimento delle ferie non da titolo ad un corrispondente ristoro economico se l'interessato non prova che esso è stato cagio... leggi tutto

12

CASSAZIONE PENALE - VALUTAZIONE DI RESPONSABILITÀ DI INFERMIERI ADDETTI AL TRIAGE PRESSO IL PRONTO SOCCORSO, RESPONSABILI DEL REATO DI OMICIDIO COLPOSO

L'addebito agli infermieri consisteva nell'aver assegnato al paziente un codice verde nonostante lamentasse dolore toracico atipico, di aver omesso di monitorare le variazi... leggi tutto

13

Cassazione Civile, utilizzo anomalo del permesso per assistenza al disabile grave

Aver partecipato ad una serata danzante durante la fruizione di un permesso per assistere un genitore disabile grave implica un disvalore sociale giacchè il lavoratore, nel ... leggi tutto

14

Corte dei Conti - danno erariale causato dal medico: alcuni profili di responsabilità per colpa grave -.

Con particolare riferimento alle attività materiali, quale appunto quella tipicamente sanitaria, la condotta può essere valutata come gravemente colposa allorch&eacut... leggi tutto

15

Mobbing al dirigente medico: ASL condannata a risarcire 300.000 euro - Tribunale di Santa Maria C. V.

A seguito di giudizio intentato da un dirigente medico di ortopedia e traumatologia nei confronti della ASL per il risarcimento dei danni da mobbing, dequalificazione professionale... leggi tutto

16

CORTE DI CASSAZIONE – CIVILE –: MOBBING LAVORATIVO CON ALTO TASSO DI PREVARICAZIONE

Ai fini della configurabilità del mobbing lavorativo, devono ravvisarsi da parte del datore di lavoro comportamenti, anche protratti nel tempo, rivelatori (in modo inequivoc... leggi tutto

17

CASSAZIONE CIVILE: L’INDENNITÀ DI RISCHIO E DISAGIO SOLO AGLI INFERMIERI CHE OPERANO IN TERAPIE INTENSIVE E SUB-INTENSIVE

La disciplina contrattuale temporalmente vigente non consente di riconoscere l'indennità prevista per gli infermieri che operano nei servizi di terapia intensive e sub-i... leggi tutto

18

TRIBUNALE DI ROMA, SANZIONE DISCIPLINARE ALL’INFERMIERE SINDACALISTA

L’infermiere che svolge attività sindacale, se intende contestare la sanzione disciplinare comminata dal datore di lavoro anche al fine di ottenere l'accertamento ... leggi tutto

19

CORTE DI CASSAZIONE, MEDICI ED OPERATORI SANITARI: NO AL RIPOSO COMPENSATIVO PER REPERIBILITA’

La reperibilità, prevista dalla disciplina collettiva, si configura come una prestazione strumentale ed accessoria qualitativamente diversa dalla prestazione di lavoro, cons... leggi tutto

20

CASSAZIONE CIVILE, IL MOBBING DIVIENE TERRORISMO PSICOLOGICO

Costituisce mobbing la condotta del datore di lavoro, sistematica e protratta nel tempo, tenuta nei confronti del lavoratore nell'ambiente di lavoro, che si risolva, sul piano ... leggi tutto

21

CONSIGLIO DI STATO (INDENNITÀ RISCHIO RADIOLOGICO - CRITERI DI VALUTAZIONE DA PARTE DELLA COMMISSIONE DI VERIFICA DEL LIVELLO DI RADIAZIONI IONIZZANTI)

La Commissione procede all'accertamento basandosi su dati formali, che siano al contempo certi quanto alla rilevazione ed all'interpretazione, nonché idonei a rappre... leggi tutto

22

CASSAZIONE CIVILE – (LA RESPONSABILITÀ PER MOBBING SI FONDA SULL’ARTICOLO 2087 DEL CODICE CIVILE)

Numerose disposizioni assicurano una tutela rafforzata alla persona del lavoratore con il riconoscimento di diritti oggetto di tutela costituzionale, il datore di lavoro non solo &... leggi tutto

23

CASSAZIONE CIVILE: RESPONSABILITÀ MEDICA: SU MEDICO E STRUTTURA SANITARIA L’ONERE DI PROVARE IL CORRETTO ADEMPIMENTO

Un paziente ha agito in giudizio nei confronti di una Azienda sanitaria per ottenere il risarcimento dei danni subiti. L’uomo deduceva di aver riportato la frattura del femor... leggi tutto

24

T.A.R. NAPOLI, ANCHE IL DIRETTORE DI U.O.C. È INCOMPATIBILE CON LA CARICA POLITICA

La legge n. 190 del 2012 prevede che, ai fini della prevenzione e del contrasto della corruzione nonché della prevenzione dei conflitti d'interessi, il Governo sia deleg... leggi tutto

25

CORTE DI CASSAZIONE – MANSIONI DI INFERMIERE PROFESSIONALE: NO ALLA SUPERIORE QUALIFICA SENZA GIUSTI TITOLI

Un lavoratore assunto con la qualifica di infermiere generico, agiva in giudizio rappresentando di aver prestato le superiori mansioni proprie dell'infermiere professionale nel... leggi tutto

26

TRIBUNALE DI MILANO: "SPETTA AL PAZIENTE PROVARE L'ERRORE DEL MEDICO"

Cambia la giurisprudenza in materia di malpractice sanitaria. Una sentenza dello scorso luglio del Tribunale di Milano, riguardante un caso di paralisi di corde vocali avvenuto nel... leggi tutto

27

TRIBUNALE DI PESCARA (INFERMIERE: MANCATA CONVERSIONE DEL RAPPORTO A TEMPO INDETERMINATO)

Un’infermiera assunta dalla ASL con una serie di contratti a termine, dapprima stipulati, e man mano prorogati nel quadro della normativa generale vigente in materia di contr... leggi tutto

28

CONSIGLIO DI STATO: DIPENDENTI COMPARTO SSN: RETRIBUZIONE MANSIONI SUPERIORI

Il dipendente di una ex USL ora ASL, ha agito in giudizio per vedersi riconoscere le differenze retributive in relazione all’esercizio di fatto di mansioni proprie di una qua... leggi tutto

29

CONSIGLIO DI STATO, ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ANCHE PER GLI ESPOSTI DEI COLLEGHI

L’esigenza di garantire la riservatezza di soggetti che appaiono, in qualche modo, controinteressati all'accoglimento di una istanza di accesso agli atti amministrativi, ... leggi tutto

30

TRIBUNALE DI PERUGIA: AUMENTI POSSIBILI NONOSTANTE IL BLOCCO DEGLI STIPENDI

Stipendi bloccati da quattro anni, sì, per medici ospedalieri e dipendenti della pubblica amministrazione: ma le cose cambiano se c’è il merito, e se al medico ... leggi tutto

31

CONSIGLIO DI STATO SEZ. V 27/8/2014 N. 4361 MOBILITÀ - GRADUATORIA - SCORRIMENTO - PREFERENZA

Nell'attuale ordinamento giuridico, anche per motivi di contenimento della spesa pubblica, si preferisce lo scorrimento delle graduatorie dei concorsi rispetto alla procedura d... leggi tutto

32

CONSIGLIO DI STATO, IL RECLUTAMENTO DEI “SOSTITUTI” DI UNA UNITA’ OPERATIVA COMPLESSA APPARTIENE AL GIUDICE ORDINARIO

Nelle controversie in materia di pubblico impiego la riserva alla giurisdizione del giudice amministrativo non riguarda la generalità delle procedure concorsuali, ma solo qu... leggi tutto

33

CORTE DI CASSAZIONE, IL CONSENSO INFORMATO È FONDAMENTALE ELEMENTO DI PROTEZIONE DEL PAZIENTE

Il fondamento del consenso informato viene ad essere configurato come elemento strutturale dei contratti di protezione, quali sono quelli che si concludono nel settore sanitario. I... leggi tutto

34

CORTE DI CASSAZIONE: LEGITTIMO IL RIFIUTO DEL DIPENDENTE PUBBLICO A SVOLGERE LAVORO STRAORDINARIO ANCHE IN CASO DI ESIGENZE STRAORDINARIE

La possibilità da parte del dirigente di obbligare, per esigenze di servizio, i propri dipendenti allo svolgimento di attività straordinarie, incontra il limite dell&... leggi tutto

35

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE SEZIONE LAVORO 15/5/2014 N. 10662 SANZIONI DISCIPLINARI - CONTESTAZIONE - SPECIFICITÀ

La contestazione dell'addebito disciplinare deve rispettare il principio della previa e specifica contestazione dell'addebito, che assolve alla funzione di consentire al la... leggi tutto

36

CASSAZIONE CIVILE – (COMPORTAMENTI PERSECUTORI DEL DATORE DI LAVORO, CAUSA DELLA MALATTIA DEL LAVORATORE)

Un lavoratore dipendente, asserendo di essere caduto in depressione per effetto di taluni comportamenti tenuti dal datore di lavoro e di essersi ammalato manifestando i sintomi del... leggi tutto

37

TAR EMILIA ROMAGNA PARMA SEZ. I 28/5/2014 N. 173 DIRITTO DI ACCESSO - ORGANIZZAZIONE SINDACALE - VALUTAZIONE DI INTERESSE NECESSITÀ

Anche nel caso in cui il diritto di accesso pretenda di essere esercitato da una organizzazione sindacale nei confronti della p.a. rispetto agli atti relativi alla organizzazione d... leggi tutto

38

CASSAZIONE, OBBLIGO DI INTERVENTI E MISURE DIFFERENZIATE NEL PRONTO SOCCORSO.

Nel considerare gli obblighi gravanti sul medico e sulla struttura sanitaria, occorre considerare il tipo di struttura alla quale ci si rivolge e la patologia prospettata dal pazie... leggi tutto

39

INDENNITA’ DI RICHIO RADIOLOGICO. INTERVENTO DELLA CORTE DEI CONTI PERCHE’ PERCEPITA ILLEGITTIMAMENTE.

Con atto di citazione la competente Procura Regionale presso la Corte dei Conti chiamava in giudizio alcuni medici dipendenti per sentirli condannare al pagamento in favore dell... leggi tutto

40

CASSAZIONE CIVILE, NULLITÀ DEL PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE PER DIFETTO DI MOTIVAZIONE

Il fattoUn dentista ha proposto ricorso contro la decisione della competente Commissione Odontoiatri che aveva irrogato nei suoi confronti la sanzione disciplinare della “ces... leggi tutto

41

TRIBUNALE DI FIRENZE, BORSE DI STUDIO 1983-1991: NON SPETTA AGLI SPECIALIZZATI L’ADEGUATA REMUNERAZIONE

Il fattoAlcuni medici, che hanno conseguito i relativi titoli di specializzazione all’esito di corsi post laurea frequentati negli anni tra il 1983 ed il 1991, hanno agito ne... leggi tutto

42

CASSAZIONE: INFERMIERE CONDANNATO PER ASSENZA PER MALATTIA CON PARTECIPAZIONE A UNA GARA SPORTIVA

Il fattoUn infermiere con doppia conforme pronuncia di primo grado e d’appello, è stato condannato alla pena di mesi sei di reclusione ed euro 600 di multa per il deli... leggi tutto

43

TRIBUNALE DI RAVENNA: FONDATA LA QUESTIONE DI INCOSTITUZIONALITA’ SUL BLOCCO DEI CONTRATTI P.A. - ORA TOCCA A RENZI E MADIA”

Il Tribunale di Ravenna ha riconosciuto fondata la questione di illegittimità costituzionale del blocco degli stipendi dei lavoratori pubblici, sollevata dal sindacato ... leggi tutto

44

LA FIALS PROVINCIALE DI PESCARA RICORRE CONTRO LA ASL DI PESCARA PER COMPORTAMENTO ANTISINDACALE. UNA VITTORIA ANCHE IN CORTE D’APPELLO.

La ASL di Pescara trasferisce, temporaneamente, un dirigente sindacale della FIALS senza chiederne il nulla osta della Segreteria Provinciale FIALS di Pescara.Una mobilità i... leggi tutto

45

CASSAZIONE CIVILE, DEMANSIONAMENTO DEL PRIMARIO: ESCLUSO SE C'È ESIGENZA DI RIORGANIZZAZIONE

Il fattoSia in primo che in secondo grado veniva respinta la domanda del primario diretta ad ottenere la condanna della ASL al risarcimento del danno professionale e patrimoniale c... leggi tutto

46

CASSAZIONE CIVILE, CONDANNA ASL PER MANCATA CORRESPONSIONE “BUONI PASTO”

Il fattoUna Azienda sanitaria locale ha proposto opposizione avverso il decreto ingiuntivo con il quale le era stato intimato il pagamento in favore di un dipendente di una somma a... leggi tutto

47

CASSAZIONE CIVILE, CADUTA DALLA BARELLA SENZA SBARRE PROTETTIVE: LA RESPONSABILITÀ DELL’AZIENDA HA NATURA CONTRATTUALE

Il fattoUna donna di 82 anni, esponeva di essere caduta a terra durante la notte in quanto collocata su una barella sprovvista di sbarre e richiedeva il risarcimento dei danni subi... leggi tutto

48

TRIBUNALE DI MILANO, MANCATA PRESA IN CARICO DI UN PAZIENTE: SANZIONE DISCIPLINARE E TRASFERIMENTO

Un infermiere dipendente di un struttura pubblica – IRCCS, ha chiamato in giudizio il datore di lavoro a seguito di un addebito disciplinare ed un successivo trasferimento da... leggi tutto

49

CASSAZIONE PENALE – NOTA DI PROTESTA SINDACALE: ASSOLTO L’IMPUTATO PER IL REATO DI DIFFAMAZIONE

Il Tribunale di Pescara, riformando la decisione di primo grado, ha assolto l’imputato dal delitto di diffamazione che gli era stato contestato perché, quale segretari... leggi tutto

50

CORTE DI CASSAZIONE - CIVILE (IDONEITÀ DEL LAVORATORE: CERTIFICAZIONE DEL MEDICO COMPETENTE E VALUTAZIONI DEL CTU)

Il fatto Un lavoratore, licenziato a seguito di parere di inidoneità fisica espresso dal medico competente, ha adito il giudice del lavoro ottenendo il riconoscimento dell&r... leggi tutto

51

CASSAZIONE PENALE: NOTA DI PROTESTA SINDACALE: ASSOLTO L’IMPUTATO PER IL REATO DI DIFFAMAZIONE

Il fattoIl Tribunale di Pescara, riformando la decisione di primo grado, ha assolto l’imputato dal delitto di diffamazione che gli era stato contestato perché, quale s... leggi tutto

52

CASSAZIONE CIVILE, RIPARTIZIONE DELL’ONERE DELLA PROVA IN TEMA DI RESPONSABILITÀ MEDICA

Profili giuridiciIn tema di responsabilità civile nell'attività medico-chirurgica, ove sia dedotta una responsabilità contrattuale della struttura sanitari... leggi tutto

53

LA PROVA DEL MOBBING NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO – CONSIGLIO DI STATO –

Profili giuridici Ai fini della configurabilità della condotta lesiva del datore di lavoro, affinché integri una ipotesi di mobbing, va accertata la presenza di una p... leggi tutto

54

CORTE DEI CONTI – TOSCANA: DIRETTORE GENERALE E RESPONSABILE UFFICIO LEGALE RISARCISCONO IL DANNO ERARIALE PER AVER LICENZIATO ILLEGITTIMAMENTE DEI MEDICI.

La Corte dei Conti condanna due direttori generali ASL e il responsabile ufficio legale e contenzioso a risarcire l’Azienda sanitaria per il danno subito a seguito di un ille... leggi tutto

55

CONSIGLIO DI STATO. REQUISITI PER RICONOSCIMENTO DIFFERENZE RETRIBUTIVE MANSIONI SUPERIORI.

Una dipendente della ASL ha citato in giudizio l’Azienda per ottenere le differenze retributive maturate a seguito dello svolgimento di mansioni superiori presso l’Ospe... leggi tutto

56

COLPA GRAVE. CASSAZIONE PENALE. NON È SOLLEVATO DA RESPONSABILITÀ IL MEDICO CHE NON DIFFERENZI LA SUA POSIZIONE DA QUELLA DEL DIRETTORE.

il medico che insieme al direttore del reparto compie attività sanitaria non può pretendere di essere sollevato da responsabilità nel caso in cui ometta di dif... leggi tutto

57

CORTE DI CASSAZIONE. CADUTA MORTALE DEL PAZIENTE: RESPONSABILITÀ DEL DIRETTORE E DELL’OPERATRICE ADDETTA ALL’ASSISTENZA

Il direttore di una casa di cura per anziani e l’operatrice addetta all’assistenza sono stati ritenuti responsabili di omicidio colposo in danno di una paziente, malata... leggi tutto

58

TRASFERTA IN MOBILITÀ D’URGENZA DEI DIPENDENTI DEL COMPARTO SANITÀ. SENTENZA DELLA CASSAZIONE CIVILE

Alcuni dipendenti di una azienda sanitaria, con mansioni di addetti alle pulizie, a seguito della assegnazione in mobilità d’urgenza presso altra struttura ospedaliera... leggi tutto

59

CASSAZIONE PENALE, LA FUNZIONE DELL'INTERVENTO DEL 118 NON DEVE ESSERE LIMITATA AI SOLI PRESIDI FUNZIONALI ALLA SOPRAVVIVENZA DEL PAZIENTE.

E’ stato contestato ad una infermiera professionale addetta al centralino del 118 e al medico coordinatore preposto al servizio, il reato di indebito rifiuto di atti del... leggi tutto

60

LAVORATORE PORTATORE DI HANDICAP – LIMITI ALLA INAMOVIBILITA’. SENTENZA DELLA CASSAZIONE CIVILE.

Il diritto del lavoratore a non essere trasferito ad altra sede lavorativa senza il suo consenso non può prescindere dall'accertamento della gravità della disabil... leggi tutto

61

IMPORTANTE SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO sez. V 28/2/2013 n. 1212 SULLE MANSIONI SUPERIORI.

La pretesa di riconoscimento di benefici economici per mansioni superiori svolte nel pubblico impiego non può fondarsi nell’art. 36 Cost., che sancisce il principio di... leggi tutto

62

LA CIRCOLARE DELLA FUNZIONE PUBBLICA SUI LIMITI MASSIMI PER LA PERMANENZA IN SERVIZIO.

Con la circolare 8 marzo 2012, n. 2, il Servizio studi e consulenza trattamento personale del Dipartimento della funzione pubblica era intervenuto sull’art. 24 del decreto le... leggi tutto

63

CONSIGLIO DI STATO SEZ. V 9/4/2013 N. 1946 DECADENZA DAL SERVIZIO - IRREPERIBILITÀ DEL DIPENDENTE – LEGITTIMITÀ

Deve ritenersi legittimo il provvedimento con il quale un ente locale ha dichiarato la decadenza dal servizio di un proprio dipendente, che sia motivato con riferimento alle reiter... leggi tutto

64

CONSIGLIO DI STATO, PRESTAZIONI FISIOTERAPICHE SOLO SE C’È IL FISIATRA

La Sezione regionale Veneto dell’Associazione Italiana Fisioterapisti ha impugnato due delibere adottate dalla Regione, ritenendole in contrasto con la normativa statale, in ... leggi tutto

65

CASSAZIONE PENALE, MEDICI IN SERVIZIO DI REPERIBILITÀ ESTERNA: UNA PRONUNCIA IMPORTANTE

Il fatto:un cardiochirurgo dirigente medico di primo livello presso una struttura complessa ospedaliera incaricato del servizio di reperibilità esterna quale primo reperibil... leggi tutto

66

DIMISSIONI DEL DIPENDENTE PUBBLICO E SORTE DEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

La recente pronuncia della sezione lavoro 5 marzo 2013, n. 5413, affronta, seppur nella disciplina antecedente la riforma intervenuta col d.lgs. n. 150/2009, la tematica della sort... leggi tutto

67

TAR Puglia, ASL: affidamento servizi di pulizia e manutenzione in house providing

La pulizia di aree comuni, la manutenzione del verde e le operazioni di disinfestazione e derattizzazione di ambienti destinati a ospitare prestazioni rese dalla Asl si iscrivono s... leggi tutto

68

CASSAZIONE PENALE - RISPETTO DELLE LINEE GUIDA ED ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITÀ PENALE IN CASO DI COLPA LIEVE: PRIME APPLICAZIONI DEL PRINCIPIO

La Corte d’Appello di Napoli ha confermato la responsabilità del medico ginecologo per il delitto di omicidio colposo in danno della neonata deceduta per danni cerebra... leggi tutto

69